OCCITANIA, LO STATO PONTIFICIO, ED
IL PATRIARCATO ANGLICANO DI ROMA

OCCITANIA, THE PONTIFICAL STATES,  AND THE
ANGLICAN PATRIARCHATE OF ROME


L'Occitania è un'ampia area storica ora situata all'interno dei paesi moderni di Francia, Spagna, ed Italia e condivide un'importante storia e eredità cogli Stati Pontifici ed il Patriarcato Anglicano di Roma. Durante il periodo dell'Impero Romano, era per lo più conosciuta come Aquitania. Le parti più antiche erano conosciute come Provincia Romana. Dopo l'Impero Romano, fu unita sotto i Visigoti e poi sotto le dinastie Merovingia e Carolingia.

La lingua occitana fu la prima lingua romanza a svilupparsi dalla vulgata latina. Oggi ci sono tra 500.000 e 800.000 milioni di madrelingua. Una regione con un'identità etnica minoritaria distinta e unica, l'Occitania fu gradualmente conquistata dai re francesi tra il XIII° e il XVII° secolo. Nello stesso periodo, la lingua occitana fu lentamente sostituita col francese. Altre lingue storicamente associate alla regione sono l'italiano, lo spagnuolo, ed il catalano. La Repubblica Francese riconosce l'occitano come lingua minoritaria ufficiale, e nel 2016, il governo francese ha riconosciuto il carattere unico della regione. L'occitano era anche tra le lingue parlate all'interno degli Stati Pontifici.

Come è avvenuta la connessione storica?
Sovrapponendosi ad una sezione geografica importante dell'Occitania c'era il Regno di Borgogna-Arles(Arli). Questo paese si formò dopo il crollo dell'Impero Romano d'Occidente e fu governato successivamente dai Burgundi, dai Merovingi, e dai Carolingi. Dal X° al XI° secolo, era nella sua massima distesa ed era anche conosciuto come il Regno di Arles.


Mappa che mostra le posizioni approssimative dell'Occitania
ed il Regno di Borgogna

Avignone, dove il Papato risiedette per un certo numero di anni, si trova anche nella zona dello storico Regno di Borgogna. Anche le Case di Arles e di Ivrea, che governarono come Re d'Italia nel Sacro Romano Impero, ebbero le loro origini in Borgogna. La Casa d'Ivrea poi si trasferì in Spagna, dove governò a Barcellona, Castiglia e León, ed Aragona. (I famosi re Ferdinando e la regina Isabella facevano parte di un ramo cadetto della Casa di Ivrea.) 


Clemente V, Papa-Principe di Roma
(Uno dei Papi di Avignone)


I moderni Stati Pontifici, il Patriarcato Anglicano di Roma, e Sua Santità il Papa-Principe di Roma sono gli eredi delle Case Borgognone di Arles e delle Case Ispano-Borgognone di Ivrea nell'Italia Imperiale. Infatti, uno dei quattro fondatori dell'eredità del Patriarcato è Bosone, Re di Bassa Borgogna e Vice-Re Imperiale di Italia che governò dall'879 all'887. 


Bosone d'Arles, Re di Bassa Borgogna e Vice-Re Imperiale di Italia

Oggi i moderni Stati Pontifici e il Patriarcato Anglicano di Roma conservano l'eredità dell'Occitania non solo come rappresentanti viventi dell'eredità comune, ma anche come il pastore spirituale del Rito Basso-Gallicano (o Gallo-Romano) della Chiesa. Questo rito era usato anche in Spagna ed in Italia, in particolare nell'Italia meridionale, in Toscana, e nell'Italia nord-occidentale. È stato trovato anche nelle Isole Britanniche da prima del tempo di Sant'Agostino di Canterbury, accreditato come fondatore del Rito Anglicano. Papa San Gregorio Magno ordinò che il Rito Gallicano in Gran Bretagna dovesse essere rispettato. I Riti Gallicano e Romano vennero mescolati, e questa bella miscela può essere accreditata come la base del Rito Anglicano. 

Catholicosato Gallo-Russo-Bizantino



Il Patriarcato Anglicano (Chiesa Romano Cattolica di Rito Anglicano) è una sovranità ecclesiastica per diritto di Roma con un governo indipendente a stato consultivo speciale col Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite. Inoltre, discendiamo dalla Sede di Utrecht, a cui fu concessa l'autonomia nel 1145 da Papa Eugenio III e confermata nel 1520 da Papa San Leone X nella Bolla Debitum Pastoralis, questo diritto divenne noto come Privilegio Leonino. Come l'unico successore di Papa San Leone X e successore temporale di San Pietro Apostolo, il Patriarcato è pienamente cattolico e detiene la stessa autorità canonica della Comunione Romana (Vaticano). Il Patriarcato è il successore ecclesiastico di Roma temporale, il patrimonio temporale dell'Impero Romano rivendicato storicamente di diritto del papato. La successione passò al Patriarcato dopo Benedetto XVI per diritto di Roma e Firenze, col Papa-Principe e Patriarca Anglicano di Roma con autorità papale come successore temporale di San Pietro, e il Papa-Vescovo di Roma come successore spirituale di San Pietro e de facto sovrano dello Stato della Città del Vaticano. Anche se amministrativamente indipendente, la Sede Patriarcale abbraccia come fratelli gli altri organismi cattolici e anglicani, come la Comunione Romana corrente (comunemente come la Chiesa Romano Cattolica), l'Ordinariato Anglicano, e la Comunione Anglicana. La Chiesa Romana Imperiale, il Patriarcato Anglicano e le chiese dei vescovi riconosciuti dal patriarcato. Anche se amministrativamente indipendente, la Sede Patriarcale abbraccia come fratelli gli altri organismi cattolici e anglicani, come la Comunione Romana corrente (comunemente come la Chiesa Romano Cattolica), l'Ordinariato Anglicano, e la Comunione Anglicana. La Chiesa Romana Imperiale è il Patriarcato Anglicano e le chiese dei vescovi riconosciuti dal patriarcato. I governi delle moderne repubbliche di Italia, Germania, Francia, Svizzera, e gli Stati Uniti, e dei moderni regni di Gran Bretagna e Spagna, così come l'Unione Europea non sono affiliati al governo dello Stato Pontificio in esilio.

The Anglican Patriarchate (Anglican Rite Roman Catholic Church) is an ecclesiastical sovereignty by right of Rome with an independent government in special consultative status with the United Nations Economic and Social Council. Additionally, we descend from the See of Utrecht, which was granted autonomy in 1145 by Pope Eugene III and confirmed in 1520 by Pope St. Leo X in the Bull Debitum Pastoralis, this right becoming known as the Leonine Privilege. As the sole successor of Pope St. Leo X and temporal successor of St. Peter the Apostle, the Patriarchate is fully Catholic and holds the same canonical authority as the Roman Communion (Vatican). The Patriarchate is the ecclesiastical successor to temporal Rome, the temporal patrimony of the Roman Empire claimed historically by right of the papacy. The succession passed to the Patriarchate after Benedict XVI by right of Rome and Florence, with the Papa-Prince and Anglican Patriarch of Rome with papal authority as temporal successor of St. Peter, and the Pope-Bishop of Rome as spiritual successor of St. Peter and de facto sovereign of the Vatican City-State. Although administratively independent, the See embraces as brethren other Catholic and Anglican bodies, such as the current Roman Communion (commonly referred to as the Roman Catholic Church), the Anglican Ordinariate, and the Anglican Communion. The Imperial Roman Church is defined as the Anglican Patriarchate and the churches of all Bishops recognised by the Patriarchate. Although administratively independent, the See embraces as brethren other Catholic and Anglican bodies, such as the current Roman Communion (commonly referred to as the Roman Catholic Church), the Anglican Ordinariate, and the Anglican Communion. The Imperial Roman Church is defined as the Anglican Patriarchate and the churches of all Bishops recognised by the Patriarchate. The governments of the modern republics of Italy, German, France, Switzerland, and the United States, and of the modern kingdoms of Great Britain and Spain, as well as the European Union are not affiliated with the Stato Pontificio government in exile.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Crown, International, and United States Copyright Held © 2008-2017, All Rights Reserved.