CHIESA ROMANA IMPERIALE

Torna alla pagina prima




La Chiesa Romana Imperiale è una moderna comunione cristiana di antiche origini romano-syriano-bizantine. Con l'eredità Apostolica di San Pietro Apostolo, Sant'Andrea il Primo Chiamato, e San Tommaso Apostolo, e colle tradizioni della Chiesa Cristiana occidentale ed orientale e dell'Impero Romano, rappresenta un'unificazione unica dei vari rami della fede cristiana.

I suoi membri sono descritti come Vetero Romano Cattolici, Vetero Cattolici, e Pontificio Ortodossi. Quest'ultimo si riferisce ai cristiani di rito orientale o di altri riti con origini e costumi cristiani orientali o orientali che sono in comunione con il Sommo Pontefice della Chiesa Romana Imperiale. È anche un'eredità romana/latina. Di fatto, diverse giurisdizioni vetero-cattoliche incorporano il concetto di Ortodossia, includendolo persino nel loro nome giurisdizionale. L'Ortodossia Pontificia è pan-romana, abbraccia l'Impero Romano originario da ovest a est e si estende a tutto il mondo cristiano. È allo stesso tempo occidentale ed orientale, incorporando il ricco e diverso patrimonio della fede cristiana.   In questo modo segue il desiderio di Nostro Signore Ut unum sint - Che tutti siano uno.

La Chiesa Imperiale Romana è un'entità sovrana e mantiene il suo privilegio di autonomia di governo, che esiste da quasi 1000 anni. Le sue principali linee di autorità apostolica sono quella romana, gallicana, russa, e bizantina/greca. È anche l'erede ecclesiastico dell'Impero Romano e del Regno Pontificio di Rutenia. La Chiesa può essere definita sia Ortodosso Pontificio Vetero Cattolica che Ortodossa Pontificia. Infatti, sono benvenuti tutti coloro che professano, come diciamo nella Santa Messa, la Fede Santa, Ortodossa, Cattolica, ed Apostolica. Sono benvenuti tutti coloro che desiderano amare il prossimo e crescere nella fede, perché la fede è un cammino.

La Chiesa è guidata dal Papa Fiorentino-Romano, Catholicos Gallo-Russo-Bizantino come Sommo Pontefice. Il Papa-Catholicos è il 266° nella successione di San Pietro Apostolo come Principe dei Romani, il 74° Granduca di Rutenia, il 142° nella successione gallicano-antiochena di San Pietro, il 169° nella successione greco-russa di Sant'Andrea il Primo Chiamato, ed il 116° nella successione siro-antiochena di San Tommaso Apostolo. 


The Stato Pontificio Romano constitutes an ecclesiastical sovereignty by right of Rome as heir to the Roman Empire with an independent government in special consultative status with the United Nations Economic and Social Council (as the Anglican Rite Roman Catholic Church). Additionally, the church descends from the See of Utrecht, which was granted autonomy in 1145 by Pope Eugene III and confirmed in 1520 by Pope St. Leo X in the Bull Debitum Pastoralis. As the sole successor of Pope St. Leo X and temporal successor of St. Peter the Apostle, the Catholicate and Patriarchate are fully Catholic and holds the same canonical authority as the Roman Communion (Vatican). The Catholicate and Patriarchate are the ecclesiastical successor to temporal Rome, the temporal patrimony of the Roman Empire claimed historically by right of the papacy. The succession passed to the Catholicate after Benedict XVI by right of Rome and Florence, with the Papa-Catholicos of Rome-Ruthenia with papal authority as temporal successor of St. Peter, and the Pope-Bishop of Rome as spiritual successor of St. Peter and de facto sovereign of the Vatican City-State. Although administratively independent, the Apostolic See embraces as brethren other Catholic, Orthodox, and Anglican bodies, such as the current Roman Communion (commonly referred to as the Roman Catholic Church), the Anglican Ordinariate, Eastern Orthodox Churches, and the Anglican Communion. The Imperial Roman Church is defined as the Gallo-Russo-Byzantine Catholicate, the Anglican Patriarchate of Rome, and the churches of all Bishops recognised by the Catholicate. The governments of the modern republics of Italy, German, France, Switzerland, Russia, Belarus, Ukraine, and the United States, and of the modern kingdoms of Great Britain and Spain, as well as the European Union and all other civil states, are not affiliated with the Stato Pontificio government in exile.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Crown, International, and United States Copyright Held © 2008-2021, All Rights Reserved.